Alimenti ricchi di nichel

È nichel-chrome per paraurti auto, hardware e batterie ricaricabili. Nickel svolge anche un ruolo utile per il corpo, a condizione che non sia in eccesso. Focus sugli alimenti ricchi di nichel.

Contenuto

1 Nickel, un elemento di traccia
2 Nichel nel corpo umano
2.1 Qual è il ruolo del nichel?
3 Nichel, carenze inesistenti
4 Elenco degli alimenti ricchi di nichel
5 Dove trovare il nichel nella dieta?
6 Allergie al nichel
6.1 Nichel, allergie cutanee
6.2 Nichel, allergia dovuta al piercing
6.3 Allergia al nichel: occhi e make-up
6.4 Allergia al nichel dentale
7 Patologia
8 Nichel, padella
9 Attenzione all’acqua del rubinetto
10 Nichel, non sul piatto
10.1 Cibi poveri di nichel
11 Altro
11.1 I redattori di Toutvert.fr offrono la lettura di altri articoli:
Nickel, un elemento di traccia
Nickel è un elemento traccia: in altre parole, un sale minerale che è coinvolto in diverse reazioni biochimiche e metaboliche del corpo. Presenti in quantità infinitesimali, gli oligoelementi sono tossici in grandi dosi.

In questo caso, la dose normale di nichel nel corpo di un adulto è 500 mg, immagazzinata principalmente nei polmoni, ghiandola tiroidea, ghiandole surrenali e reni.
Alimenti ricchi di nichel
Alimenti ricchi di nichel
Nichel nel corpo umano
Il nichel contribuisce alla corretta assimilazione del ferro: tanto che svolge un ruolo nei casi di anemia legata alla scarsa assimilazione, o carenza di ferro.

Qual è il ruolo del nichel?
Nickel aiuta ad aumentare l’effetto dell’insulina, quindi svolge un ruolo molto preciso nell’assimilazione dei carboidrati.

In combinazione con il cobalto, un altro elemento traccia, il nichel regola la secrezione di succhi digestivi e insulina dal pancreas.

Nickel ha anche un ruolo ipotensivo, in quanto regola anche la produzione di adrenalina.

Nichel, carenze inesistenti
L’assunzione giornaliera di nichel è fatta mediante alimentazione: le esigenze infinitesimali di 75 g (microgrammi) sono facilmente coperte, anche da una dieta frugale. In Europa, queste assunzioni sono nell’intervallo tra 110 e 230 g.

Tanto che l’Afssa (Agenzia francese per la sicurezza alimentare) non ha fissato per il nichel, ha raccomandato l’assunzione nutrizionale. D’altra parte, l’Afssa ha fissato la soglia di 600 g, oltre la quale la presenza di nichel è potenzialmente tossica per il corpo.

Lista di alimenti ricchi di nichel
Gli alimenti ricchi di nichel includono:

cioccolato fondente (70% cacao),
cereali (… colazione),
legumi (soprattutto semi di soia),
frutta (figa, ananas, prugna, lampone, pera, mela, rabarbaro, data)
semi di olio (pecan, anacardi, semi di sesamo, semi di girasole, mandorle, nocciole)
verdure (piccoli piselli, spinaci, fagiolini, fagiolini bianchi, fagioli rossi, lenticchie, porri, lattuga),
frutti di mare (ostriche, gamberetti, cozze).
Dove trovare il nichel nella dieta?
Il nichel spesso perde le associazioni alimentari: una volta che compete con ferro, rame o zinco, il nichel non viene più assorbito dall’intestino.

Allo stesso modo, latte, caffè, succo d’arancia, phytates in alcuni cereali impediscono l’assorbimento del nichel. Sì, hai riconosciuto la tua colazione. Diciamo che non è il momento più nickel della vostra giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *